NotOnlyNews | tasso di disoccupazione per facoltà | News & Blog

tasso di disoccupazione per facoltà

Quando si sceglie una facoltà universitaria, oltre il percorso formativo e gli esami da sostenere, bisognerebbe approfondire quali sono le prospettive lavorative future. In altre parole ogni studente dovrebbe chiedersi una volta laureato: quanto tempo impiegherà a trovare lavoro; quale sarà il suo salario.


Secondo un'indagine del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, condotta su un campione di circa 490.000 ex studenti universitari con caratteristiche ben precise (laureati nel 2009, 2011 e 2013 / condizioni occupazionali a 5, 3 e 1 anno dal conseguimento della laurea), si evince che il tasso di disoccupazione sembra essere diminuito rispetto agli anni precedenti. Ricordando che il tasso di disoccupazione giovanile in Italia è di circa il 13% e ha un numero consistente di giovani di età compresa tra i 14 ed i 29 anni che né studiano e né lavorano.


L'indagine ha anche evidenziato alcuni aspetti specifici della condizione occupazionale dei giovani italiani. Dalle interviste è scaturito che i laureati magistrali hanno un tasso di occupazione più elevato, seguiti dai laureati triennali e laureati magistrali a ciclo unico. Inoltre, hanno maggiori probabilità di trovare lavoro coloro che hanno avuto esperienze all'estero e che hanno svolto tirocini o stage in aziende.


Le prime dieci facoltà con il tasso di disoccupazione più alto:


1.  17,30% letterarie;
2.  14,60% giuridiche;
3.  13,60% geo-biologiche;
4.  12.90% psicologiche;
5.  12,50% insegnamento;
6.  11,10% politico-sociale;
7.  10,80% educazione Fisica;
8.   9,90% agraria e veterinaria;
9.   9,70% linguistico;
10.  9,60% architettura.


 


| |